Aversa. Nessuno può assistere i pazienti ricoverati in ospedale, tranne gli operatori socio-sanitari abusivi. Succede al San Giuseppe Moscati di Aversa, a documentare la vicenda è Luca Abete, inviato del tg satirico “Striscia la Notizia”.

Aversa, scandalo al Moscati: costretti a pagare Oss abusivi per assistere i parenti ricoverati

Abete ha raccolto le testimonianze dei parenti che lamentano l’impossibilità di restare accanto ai propri cari scoprendo, però, che viene data la possibilità a dei sanitari abusivi di lavorare, senza alcun contratto, all’interno dei reparti per 50 euro per un turno di notte e 25 euro per un turno di pomeriggio.

“Quando la mia parente è stata ricoverata, ci è stato detto che nessuno di noi poteva assisterla nonostante avessimo fatto il tampone”, racconta una donna. “Io mi sono offerta di stare con lei per 24 ore, dopo essermi sottoposta al tampone, ma il personale sanitario mi ha negato questa possibilità. Mi è stato detto che sono obbligata a pagare un sanitario, che non conosco e non so come lavora, per fargli assistere la mia parente”, aggiunge.

Luca Abete ha poi contattato la direttrice dell’ospedale Moscati, Stefanie Fornasie, alla quale ha segnalato la vicenda. “Questa cosa è gravissima, facciamo partire un’indagine interna per verificare quanto mi ha segnalato” ha risposto. (Per guardare il video, clicca qui)

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it