avellino morto motosega 74enne

Stava tagliando alcuni pezzi di legno con una motosega nei pressi della sua abitazione quando improvvisamente gli è sfuggita di mano e la lama gli ha tranciato il collo, uccidendolo. I fatti sono accaduti nella mattinata di oggi, lunedì 4 aprile, in Campania, precisamente a San Martino Valle Caudina, in provincia di Avellino.

Avellino, muore decapitato dalla motosega

Un uomo di 74 anni, un docente in pensione, è rimasto ucciso mentre lavorava nel suo garage. Ad allertare i militari dell’arma sono stati i familiari subito dopo l’incidente. Quando i sanitari sono arrivati sul luogo della tragedia non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. L’uomo era in una pozza di sangue con una profonda ferita al collo.

Sul posto sono arrivati anche il medico legale e il magistrato di turno per accertare la morte e restituire il corpo dell’uomo ai familiari per il rito funebre. Sulla vicenda sono in corso le indagini, anche se sembra chiaro si tratti di un incidente domestico. Il professore, persona perbene e molto conosciuta in paese, lascia la moglie e due figli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it