Proseguono i controlli dei Nas nei supermercati campani. Ad Avellino un intero market è stato chiusi dai Carabinieri nella provincia di Avellino. I militari hanno rivenuto locali sporchi, cibo senza tracciabilità e dunque “potenzialmente” pericoloso per la salute.

Avellino, locali sporchi e carni e latticini sequestrati dai Nas: chiuso un supermercato

Al termine dell’operazione sono stati sequestrati 15 chili di prodotti tra carne e latticini (compresi formaggi), mentre al locale sono stati apposti i sigilli. Il titolare è stato denunciato per le varie violazioni riscontrate dai Nas.

Nel dettaglio, il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Salerno, assieme al personale dell’Azienda Sanitaria Locale di Avellino, hanno ispezionato il supermercato in questione nell’ambito di una vasta operazione che ha riguardato anche altri esercizi commerciali in entrambe le province di Salerno ed Avellino, per verificare il rispetto delle normative igienico-sanitarie comuni e quelle straordinarie dovute all’emergenza Covid-19.

Durante una di queste ispezioni, hanno riscontrato all’interno di un supermercato della provincia di Avellino diversi problemi: carenze igienico-sanitarie e strutturali, locali sporchi e cibo senza tracciabilità. A quel puntato è scattato il sequestro di 15 kg di cibo, tra carni e formaggi. Il supermercato invece è stato quindi chiuso a causa delle altre irregolarità riscontrate.

continua a leggere su Teleclubitalia.it