Al via oggi il “lockdown” per i non vaccinati in Austria, che durerà almeno 10 giorni. Il governo ha deciso che per le persone non vaccinate sarà permesso lasciare le proprie case solo per andare a lavorare, per i servizi essenziali o per emergenze mediche.

Austria, scatta il lockdown per i non vaccinati: multa fino a 1450 euro per chi viola le regole

Nelle scorse 24 ore in Austria si sono registrati 11.552 casi e il tasso di incidenza settimanale è salito a quasi 850 ogni 100mila persone.

Multe salatissime per chi violerà le norme, che si aggira intorno ai 1.450 euro, ad eccezione degli studenti. Il capo del governo di Vienna ha fatto sapere che, se lo riterranno necessario, le regioni potranno introdurre misure più severe. Il governo, come ha spiegato ieri sera il ministro della Sanità, Wolfgang Mueckstein, sta valutando inoltre l‘ipotesi di imporre un coprifuoco notturno per tutti dalle 22.

Il ministro ha spiegato che l’obiettivo del lockdown è di dare una spinta alle vaccinazioni e scongiurare l’aumento dei postivi. Al momento circa il 65% della popolazione è vaccinata. Nei giorni scorsi il governo austriaco aveva fatto sapere che le restrizioni sarebbero scattate quando si fosse arrivati allo soglia di 600 letti di terapia intensiva occupati, ma il trend è in aumento e le autorità hanno deciso di anticipare la misura.

continua a leggere su Teleclubitalia.it