“Spalletti può aver fatto bene o male a cambiare modulo a Cagliari, ma è uno che calcola tutte le mosse. Sa che Napoli può vincere lo scudetto. Nemmeno le altre stanno facendo meglio, la lotta sarà a tre e ci sono ancora altre dodici giornate”. Ne è convinto il giornalista napoletano, Raffaele Auriemma, intervenuto a Club Napoli Night in onda su Tele Club Italia alla vigilia della gara di ritorno di Europa League con il Barcellona al Maradona.

Auriemma: “Scudetto? Il Napoli non è lì per caso. Sarà una lotta a tre”

“La classifica dell’anno solare, dal 6 gennaio ad oggi, ci dice che il Napoli è primo con 15 punti su 21 a disposizione. Il pareggio di Cagliari – ha osservato – è stata una benedizione divina. In altri tempi, il Napoli queste partite le avrebbe perse. Magari senza l’errore di Ospina, si poteva vincere con la zuccata di Osimhen. Io – ha ipotizzato Auriemma – avrei messo Malcuit largo a destra con Elmas sul lato opposto, essendo due abituati anche a coprire e le due punte: Mertens, ahimè, il tempo passa anche per lui, e Petagna che gioca troppo spalle alla porta. Ma quello che è certo – ha concluso Auriemma – che senza il nigeriano il Napoli avrebbe perso, così come accaduto in casa con Empoli e Spezia”.

A cura di Antonio Di Monaco

continua a leggere su Teleclubitalia.it