autovelox asse mediano aversa

Sono al lavoro dalle prime ore di questa mattina gli operai incaricati dalla Provincia di Caserta di installare i nuovi autovelox sull’Asse Mediano. Una lettrice ha inviato alla nostra redazione una foto che documenta le fasi di installazione dei dispositivi elettronici nel tratto viario ricompreso tra le uscite di Aversa Nord/San Marcellino e Aversa Sud, uno dei più trafficati dell’hinterland.

Asse Mediano, operai al lavoro per gli autovelox

Come già anticipato in un articolo precedente, gli apparecchi entreranno in funzione a partire dal 25 luglio prossimo. Sono tre quelli annunciati dall’ente casertano: due al chilometro 43 della SP 335 (Asse Mediano) in entrambi i sensi di marcia, quindi sia in direzione Giugliano che in direzione Marcianise; uno invece sulla SP 333 del Basso Volturno, in direzione Castel Volturno e Grazzanise.

Polemiche in rete: “Limiti di velocità ridicoli e rischio incidenti”

In rete la notizia è stata commentata negativamente da molti utenti che percorrono l’Asse Mediano. Al centro delle polemiche il limite di velocità imposto (circa 60 chilometri orari), ritenuto troppo basso per una strada extraurbana a scorrimento veloce. Sotto accusa, però, anche il tratto viario in cui la Provincia ha disposto l’installazione dei nuovi autovelox. Soprattutto nelle prime settimane di attivazione del dispositivo, il rischio è che tanti automobilisti, alla vista dell’autovelox, frenino bruscamente per evitare di incorrere in sanzioni, con conseguenti tamponamenti e incidenti a catena.

In molti hanno invocato soluzioni alternative, come il sistema “Tutor”, che monitora la velocità media dei veicoli, già presente sulle autostrade o in Tangenziale, oppure maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine per limitare il numero dei sinistri.

continua a leggere su Teleclubitalia.it