andrea covelli sequestro pianura ultime ore di vita

Andrea Covelli è stato ammazzato come un boss nonostante non facesse parte di nessun clan. Gli agenti della Squadra Mobile di Napoli, impegnati nelle indagini, stanno cercando di ricostruire le ultime ore di vita di Andrea e capire le motivazioni di un omicidio così brutale.

Intanto sui social è partita la caccia ai presunti assassini di Covelli. Con un profilo Tik Tok, poi bloccato, sono stati elencati tutti i componenti del clan che sarebbe responsabile della morte del 27enne ritrovato cadavere nella zona boschiva di Pianura la sera del 1 luglio.

Le ultime ore di vita di Andrea Covelli

Come riporta il sito online Il Riformista, Covelli era in compagnia della sua fidanzata quando è stato avvicinato dai suoi sequestratori. “Dobbiamo parlarti”, avrebbero detto i due uomini che poi lo hanno portato via.

Andrea senza reagire, forse per proteggere la sua compagna, li ha seguiti. A lanciare l’allarme sarebbe stata proprio la ragazza di Andrea che, preoccupata dalla situazione di pericolo, ha avvertito familiari e amici.

Una telecamera di videosorveglianza ha poi catturato gli ultimi minuti di vita di Andrea nei pressi di un bar che si trova ad angolo con via Padula. Dopo più nulla.

Secondo gli inquirenti, il giovane di 27 anni avrebbe incontrato altre persone che lo hanno picchiato e poi ucciso a colpi di arma da fuoco, di cui almeno uno al volto.

Gli agenti della Polizia di Napoli ora sono in attesa dei risultati dell’autopsia. Gli esami che saranno effettuati sulla salma del giovane pianurese potrebbero far emergere nuovi elementi e aprire così nuovi scenari investigativi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it