afragola cartomante maleficio

Vittima di una cartomante che la minaccia di morte per estorcerle denaro. Vittima è Erika (nome di fantasia), donna tetraplegica originaria di Cardito che si è rivolta all’associazione “La battaglia di Andrea” per ricevere aiuto.  Da lì è scattata la denuncia ai carabinieri.

Afragola, tetraplegica vittima di un cartomante: “Paga o faccio il sacrificio”

La vittima, dopo un consulto via social, è finita nella rete di una cartomante che nel giro di 24 ore ha minacciato di farle dei riti propiziatori in grado di potarla alla morte. Per scongiurare le minacce, l’unica strada che Erika aveva era quella di pagare: anche 800 euro una tantum. Sono diversi i messaggi WhatsApp con cui la cartomante teneva sotto scacco la donna portatrice di handicap. “Paga o stasera deciderò io per il tuo destino”. E ancora: “Paga o faccio il sacrificio”.

La fattucchiera però non si è limitata ai messaggi. Per intimorire la sua cliente ha anche iniziato a inviare via WhatAssp foto e video terrificanti, e a rivolgere minacce nei confronti dei figli di Erika. “Ho cominciato ad avere paura – dichiara Erika all’Ansa – perché questa persona diceva che sapeva dove trovarmi. Ho finto che l’indomani l’avrei pagata ma lei continuava a scrivermi, a controllarmi, probabilmente per capire se avevo intenzione di chiedere aiuto. Ieri – prosegue – ho dovuto spegnere il telefono, perché mi perseguitava”.

Le indagini

A fare luce sulla vicenda i carabinieri della stazione di Afragola dopo l’apertura di un fascicolo di indagine da parte della Procura di Napoli Nord. A quanto pare l’incubo è iniziato la notte del 28 agosto scorso, quando la vittima ha inserito i propri dati su una pagina Instagram per ottenere una lettura delle carte. Da allora è stata contattata su WhatsApp da un interlocutore non identificato che ha chiesto del danaro perché, in caso contrario, sarebbe stata colpita dalla “iella”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it