Via al canone Rai dalla bollette dal 2023. È quanto prevede un ordine del giorno presentato da Maria Laura Paxia (Misto) al decreto energia approvato oggi alla Camera. Accettato dal Governo prima come raccomandazione, è stato poi accolto con riformulazione (senza dunque dover essere posto ai voti) prevedendo di “adottare misure normative dirette a scorporare dal 2023 il canone Rai”.

Addio al Canone Rai, via dalla bolletta elettrica dal 2023

Paxia ha sottolineato che così si dà “seguito all’impegno che l’Italia aveva con l’Ue europea di scorporare il canone Rai” in quanto “onere improprio”. Il canone per la tv pubblica si paga con la bolletta dal 2017, introdotto con un provvedimento dal governo Renzi con lo scopo di combattere l’evasione.

Leggi anche >> Bonus vacanze 2022, a chi spetta e come fare domanda

L’eliminazione del canone televisione dalla bolletta elettrica risponde agli impegni presi dal governo Draghi con l’Unione europea all’interno del Pnrr dove, appunto, si annuncia la cancellazione dell’obbligo per i venditori di elettricità, di “raccogliere tramite bollette somme che non sono direttamente correlate con l’energia”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it