Ecco arrivato il momento che gran parte dei giuglianesi attendevano da tempo. E’ finalmente ufficiale: l’Amministrazione ha indetto il bando di gara per l’affidamento dello Chelt in Piazza Gramsci. L’immobile di proprietà del comune resterà destinato ad attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, quindi uso bar. Lo storico chiosco, diventerà anche un luogo d’aggregazione culturale a valenza sociale. Proprio come proposto mesi fa dal Comitato Disoccupati. Chi si aggiudicherà il bando dovrà occuparsi, quindi, anche dell’organizzazione di attività d’intrattenimento desinata a giovani ed anziani, organizzando almeno 15 iniziative all’anno. Non solo, nel calendario di eventi, dovranno altresì esserci appuntamenti volti alla prevenzione dell’alcolismo per i più giovani. Pena: rescissione del contratto. Sarà, inoltre, vietato istallare macchinette per il gioco d’azzardo. Il contratto di locazione sarà valido per 6 anni. Il canone annuo da pagare è pari a 20mila162 euro. Per accedere al bando si dovrà dimostrare di non essere debitori insolventi del Comune e di essere in regola con la legislazione antimafia. La scadenza entro cui presentare la domanda è fissata per il 14 novembre alle 12.00. Finalmente lo Chelt, avrà nuova vita, come tanto desiderato da tutti i giuglianesi da quando Piazza Gramsci è stata inaugurata e restituita alla cittadina. Adesso una della piazze principali di Giugliano potrà vantare un nuovo punto d’aggregazione sociale e culturale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it