Piazza della Pace gremita ieri in occasione del comizio di Vincenzo De Luca, il sindaco di Salerno che sembra oramai lanciato verso la candidatura alla presidenza della Regione. Tantissimi i temi toccati dall’esponente del Pd, che ha preso la parola dopo gli interventi del segretario dei democratici di Marano, Matteo Morra, e dell’ex sindaco Salvatore Perrotta. Dalla questione immigrazione alla legge Severino, dal dramma occupazione ai lavori della Fonderia delle idee, senza tralasciare qualche stoccata sul rapporto tra la criminalità organizzata e i contesti locali. “Bisogna stare attenti anche e soprattutto sui territori  – ha ammonito De Luca – I patti con la camorra non si fanno, perché poi la camorra chiederà il conto e bisognerà pagare le cambiali”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it