formia gianola pedofilo

Ha molestato due bambine di 12 e 9 anni. Quando i bagnanti se ne sono accorti, lo hanno aggredito e soltanto l’intervento provvidenziale della Polizia ha evitato che si compisse un linciaggio. Protagonista della vicenda a sfondo sessuale è un 50enne di Caserta che si trovava sulla spiaggia di Gianola, a Formia.

Formia, casertano molesta due sorelline: salvato dal linciaggio della folla

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, l’uomo si sarebbe avvicinato alle due sorelline sulla spiaggia con l’apparente scopo di giocare e di fare conoscenza. Prima qualche battuta cordiale con la famiglia, che si era sistemata sulla spiaggia libera, poi la proposta di giocare insieme sotto al suo ombrellone. A una delle due ha chiesto di salire sul suo materassino. L’ha fatta stendere al suo fianco e ha cominciato ad accarezzarla oscenamente; l’altra, invece, l’ha raggiunto sugli scogli.

Quando la mamma ha compreso le cattive intenzioni del 50enne di Sessa Aurunca, ha subito richiamato a sé le figlie. I genitori si sono scagliati contro l’uomo. Poi sono sopraggiunti altri bagnanti, che hanno accerchiato il molestatore. A quel punto quest’ultimo si è allontanato dal suo ombrellone ed è scappato per evitare il linciaggio, finché uno dei presenti non ha avvertito la Polizia di Stato, che si è precipitata sul posto.

Foglio di via: era un molestatore seriale

Quando gli agenti sono arrivati sulla spiaggia, hanno subito registrato un clima teso. Il 50enne era spintonato e accerchiato. I poliziotti lo hanno trascinato via dalla spiaggia e lo hanno condotto in commissiariato. Lì gli uomini del vice questore Aurelio Metelli hanno scoperto che non era nuovo a vicende del genere e che nel suo curriculum vanta numerosi reati contro la persona, tra i quali anche atti osceni. Quello della pedofilia no, ma le intenzioni sembravano chiarissime nei tentativi di adescare a più riprese le ragazzine.  In serata è uscito dal commissariato con una denuncia per adescamento di minori, oltre al foglio di via con il quale non potrà avvicinarsi a Formia per i prossimi tre anni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it