Continuano le indagini sul tragico incidente di Capri che è costato la vita al conducente del bus, Emanuele Melillo. Oggi sarà effettuata l’autopsia sul corpo del 33enne e saranno sottoposte ad inchiesta anche la ringhiera che ha ceduto ed i freni del mezzo.

Capri, oggi l’autopsia ad Emanuele. La procura indaga su ringhiera e condizioni del bus

La Procura di Napoli apre un fascicolo contro ignoti sull’incidente di Capri, ma l’intento è di procedere per il reato di disastro colposo. Durante il sopralluogo sul posto, la Procura si è concentrata su quella barriera arrugginita che ha ceduto, non riuscendo quindi a contenere il bus che viaggiava in salita e ad una velocità contenuta.

Secondo Il Mattino, un altro aspetto da chiarire riguarda le condizioni del bus, in particolare dei freni e delle ruote. Secondo le prime indiscrezioni, sembra che il bus fosse un recente acquisto dalla Regione.

Bus precipitato a Capri, morto l’autista: Emanuele lascia la moglie incinta e la figlia

continua a leggere su Teleclubitalia.it