Un uomo ha sequestrato l’ex fidanzata a Terni dopo che questa era scesa dal bus che la stava riportando in Campania, regione d’origine di entrambi. L’uomo ha dapprima costretto la ragazza a salire sull’auto, poi l’ha massacrata di botte in una piazzola di sosta dell’autostrada A1, tra i caselli di Cassino e Caianiello. Infine l’ha violentata contro ogni volere della donna.

Campania. Lei lo lascia, lui la rapisce e ne abusa in autostrada: arrestato

Lo stupro non è passato inosservato però. Una pattuglia della Polizia Stradale di Cassino è intervenuta e ha salvato la donna, mentre l’uomo la inseguiva lungo la corsia d’emergenza. Lui è finito in manette per violenza sessuale e lesioni personali gravi, per poi esser rinchiuso nel carcere di Poggioreale, a Napoli. La vittima è stata medicata ed ora è sotto protezione.

Leggi anche: Napoli, svelato il motivo della morte di Antonio all’Università: aveva mentito sugli esami

continua a leggere su Teleclubitalia.it