Il Governo si prepara a varare un nuovo decreto per la prossima settimana, contenente nuove regole sul green pass, che ne estenderà l’uso ad altri ambiti. Entro mercoledì il Presidente del Consiglio Mario Draghi convocherà una nuova cabina di regia, e subito dopo si terrà il Cdm.

Green pass, in arrivo nuovo decreto: dove esibirlo. Multa da 400 euro per chi non lo possiede

A quanto pare la certificazione verde verrà estesa anche ai trasporti a lunga percorrenza, come treni, aerei o pullman (escluso il trasporto locale), ma anche possibilmente a palestre, cinema, teatri, concerti.

Sarà necessario anche per le serate in discoteca, anche se per il momento non è ancora possibile andare a ballare nei locali. Non dovrebbero rientrare ristoranti e bar, come è accaduto in Francia. Anche se una delle ipotesi è di consentire l’ingresso nei locali al chiuso solo ai vaccinati, a chi è guarito dal Covid, o a chi ha un tampone negativo effettuato nelle ultime 48 ore.

L’obbligo di green pass sarà quasi sicuramente introdotto per il personale scolastico, in vista della ripresa dell’anno scolastico a settembre, secondo le ultime raccomandazioni che il Cts ha fatto al ministero dell’Istruzione.

Ma cosa succede a chi non possiede il green pass? Coloro che non possiedono la certificazione verde potrebbero incorrere in multe da 400 euro. 260 se la multa viene pagata entro cinque giorni. Mentre i gestori dei locali rischiano cinque giorni di sospensione. Per quanto riguarda i controlli invece il Garante per la Privacy ha ricordato che potranno farli solo le forze dell’ordine. Ma i gestori dei locali sono tenuti a verificare se i propri clienti siano in possesso del green pass.

continua a leggere su Teleclubitalia.it