morto massimiliano voria capaccio

Ennesima tragedia del caldo in Campania. Massimiliano Voria, 45 anni, è morto a seguito di un malore improvviso mentre si trovava sulla spiaggia di Capaccio Paestum, in Cilento. Stava giocando con i nipotini.

Capaccio, muore 45enne colto da malore

L’uomo si trovava in spiaggia quando si è sentito male dopo essersi tuffato nelle acque del litorale. Nonostante i soccorsi immediati, i tentativi di rianimazione si sono rivelati inutili. I primi a soccorrerlo sono stati i bagnanti e poi i bagnini dello stabilimento balneare che lo hanno trascinato a riva. La scena si è consumata sotto gli occhi attoniti dei nipotini che giocavano con lui in acqua.

I carabinieri di Capaccio Scalo, diretti dal maresciallo Giuseppe D’Agostino, e quelli della compagnia di Agropoli, guidati dal capitano Fabiola Garello, sono quindi giunti sul posto per effettuare i rilievi del caso. Infine Procura della Repubblica di Salerno ha inviato il magistrato di turno per accertare le cause naturai del decesso. Quest’oggi alle 17 nella chiesa di San Giorgio a Cicerale, città dove viveva il 45enne, si terranno i funerali. Non era sposato, ma viveva con gli anziani genitori di cui si occupava.

In questi giorni si moltiplicano i casi di decessi avvenuti nelle ore più calde del giorno. Solo nella giornata di ieri è toccato a un uomo di Trentola Ducenta, Thomas Mangiacapra, 40 anni, accasciatosi a terra nei pressi dell’ex Auchan di Giugliano via Santa Maria a Cubito.

continua a leggere su Teleclubitalia.it