asl napoli 1

Perquisizioni a pubblici ufficiali, imprenditori collegati all’Asl Napoli 1. Il motivo che ha spinto la Procura di Napoli a firmare i 19 decreti di perquisizione, come anticipa il mattino, è relativo ad alcuni appalti sospetti in materia di contrasto alla legionella negli ospedali della Asl Napoli 1.

Ci sarebbero state procedure di gara cucite addosso a ditte amiche; determine di pagamento adottate senza reali controlli sul servizio erogato, finanche una ipotesi di documenti falsi trasmessi al Ministero da parte di funzionari Asl che avevano il compito di controllare il lavoro degli imprenditori in campo.

Inchiesta su Asl Napoli 1

Il blitz c’è stato nella Asl Napoli 1, ma anche nella sede di otto ditte private impegnate nel servizio di contrasto della legionella, negli ospedali cittadini. Le ipotesi di reato sono: corruzione, turbativa d’asta, falso.

Ciò su cui sta indagando la procura è l’ipotesi che un gruppo di funzionari pubblici in cambio di utilità di vario genere avrebbero indirizzato procedure amministrative a imprenditori amici.

continua a leggere su Teleclubitalia.it