Nella stazione di Bologna l’orologio segna ancora le 10:25. Quello il momento in cui il 2 agosto 1980 un attentato terroristico provocò 85 morti e 200 feriti.

Idealmente quell’orologio da oggi, incastonato in una targa ad opera dell’artista Michele Marseglia, è anche a Frattamaggiore, insieme altre tre targhe che ricordano la Stragi di piazza Fontana, del treno Italicus e del rapido 904.

L’iniziativa promossa dall’artista Marseglia è stata sposata dal Sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio del prete e dall’assessore alla cultura Michele Granata che promette una giornata in ricordo di tutte le vittime del terrorismo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it