È questione di giorni. Le discoteche potrebbero riaprire a breve, verosimilmente agli inizi di luglio. Ad annunciarlo il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. Il governo non ha ancora stablito una data ufficiliare per la ripartenza dei locali, si attende infatti un parere del Cts.

Discoteche verso la ripartenza, il governo ragiona sulla data: quando potrebbero riaprire

Al momento alcune discoteche hanno già riaperto, ma solo quelle che possono offrire un servizio di ristorazione. Resta però vietato ballare in pista. “Ho appena avuto un colloquio su questo con il ministro Speranza. Questa settimana indicheremo una data in cui le discoteche potranno tornare a fare le loro attività”, ha detto il sottosegretario alla Salute Coste, ospite del programma ‘Non Stop News’, su Rtl 102.5.

Entro i primi dieci giorni di luglio le discoteche potranno aprire e penso che il criterio del green pass possa esser applicato anche alle discoteche”, ha aggiunto. Il sottosegretario alla Salute ha ribadito inoltre che per poter partecipare alle serate bisognerà essere vaccinati, dimostrare di essere guariti dal Covid, oppure effettuare un tampone nelle 48 ore precedenti. Non è chiaro però a chi toccherà controllare il green pass all’ingresso. Resta il nodo del contact tracing: se dovesse essere individuato un positivo, risulterà complicato il tracciamento dei contatti.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it