Tirate di capelli, calci e addirittura bottigliate. Una lite furibonda è scoppiata nella serata di ieri intorno alle ore 22, a Pomigliano, nel napoletano. Uno scontro tra due gruppi di ragazze nel corso del quale si nota una ragazzina che si cala vicino a un cestino, raccoglie una bottiglia per lanciarla ad una rivale.

Durante la lite, si era creato un maxi assembramento con un centinaio di ragazzi che oltre ad essere quasi tutti senza mascherina, incitavano alla violenza.

La situazione torna sotto controllo quando altre persone, finalmente, riescono a bloccare le due ragazze. La rissa è stata ripresa da alcuni residenti e pubblicata su Internet.

Anche i militari dell’arma della Compagnia di Castello sono intervenuti sulla questione acquisendo le immagini per cercare di identificare le ragazzine coinvolte.

Guarda qui il video

Il post del sindaco

“Purtroppo ho visto il video – ha commentato il sindaco di Pomigliano d’Arco, Gianluca Del Mastro – siamo al lavoro da tempo per sorvegliare l’attività dei locali ma soprattutto per creare occasioni ed eventi che contribuiscano a gestire meglio la vita della piazza”.

Per Francesco Emilio Borrelli e Carmine D’Onofrio, rispettivamente consigliere regionale e commissario cittadino di Europa Verde, servono “controlli in borghese e sanzioni severe per chi vende alcol ai giovanissimi” ed è necessario “fermare la movida violenta che nulla a che vedere con il divertimento”

continua a leggere su Teleclubitalia.it