denise sensitivo tedesco

C’è persino un sensitivo interpellato nel caso di Denise Pipitone. Si tratta d Michale Shneider, coinvolto in diversi casi di sparizione. Ex giornalista, laureato in Scienze Politiche, offre da anni la sua collaborazione alle forze investigative senza chiedere alcun compenso.

Denise Pipitone, parla un sensitivo tedesco: “Non verrà mai trovata”

In queste ultime ore, stanno facendo discutere le dichiarazioni del sensitivo. Il suo nome è noto in tutta Europa perché grazie al suo intervento è riuscito a risolvere numerosi casi irrisolti. Ad esempio il giallo dei coniugi Laura Perselli e Pere Neumair, scomparsi tra il 4 e 5 gennaio e ritrovati morti, dopo essere stati uccisi dal figlio. I coniugi sono stati ritrovati a distanza di due mesi l’uno dall’altro, a breve distanza dai punti che erano stati indicati inizialmente proprio dal sensitivo tedesco per arrivare alla risoluzione del caso.

In queste ore, Schneider si è espresso anche sul caso di Denise Pipitone, la cui eco mediatica è giunta persino in Germania. L “Ho la chiara percezione, purtroppo, che Denise non sarà trovata e il caso non sarà risolto”, ha dichiarato il sensitivo aggiungendo ancora che riceve dei chiari segnali sul fatto che per i familiari sarebbe meglio cercare pace e chiudere il caso. Le sue dichiarazioni giungono dopo aver visto alcune foto della piccola.   “So che le mie parole sarebbero inaccettabili per una madre”, ha ammesso il sensitivo a proposito del caso Denise ma, secondo lui, si potrà continuare a cercare la bambina per altri 17 anni e oltre ma non si riuscirà mai a trovarla. Dichiarazioni che vanno in direzione opposta rispetto a quanto dichiarato anche dagli inquirenti, secondo i quali invece Denise è viva e potrebbe essere trovata presto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it