salerno ammanettato al semaforo

Scene di ordinaria follia quelle che si sono consumate ieri in via Roma, a Salerno. Un uomo di 35 anni, S.G.E. – queste le sue iniziali – ha aggredito in strada una ragazzina, presumibilmente la sua fidanzata, ed è stato arrestato e ammanettato a un semaforo.

Salerno, aggredisce la sua fidanzatina: uomo ammanettato al semaforo

L’episodio si è verificato all’incrocio con via Garibaldi. L’aggressore, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe improvvisamente picchiato la ragazzina in preda a un raptus, al culmine di una lite, davanti agli occhi attoniti di tutti i presenti in strada. A dare l’allarme è stato l’autista di un autobus in transito che ha assistito alla scena. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale e i carabinieri, che hanno bloccato l’uomo e lo hanno ammanettato a un semaforo. L’arrestato ha però continuato a dare in escandescenze, urlando e dando calci all’auto dei Vigili.

I sanitari del 118 intanto hanno prestato soccorso alla giovane vittima e l’hanno trasporta al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, dove ha ricevuto le cure del caso per le ferite riportate durante l’aggressione. L’uomo invece è finito in caserma per essere interrogato. Gli agenti della Polizia Municipale, nel frattempo, si sono occupati anche della viabilità, fortemente rallentata dall’accadimento: in molti i curiosi che, attirati dal trambusto, hanno rallentato oppure si sono fermati per capire cosa stesse succedendo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it