L’organizzazione mondiale della sanità ha approvato il vaccino cinese Sinovac-CoronaVac. La decisione era attesa dopo che la stessa Sinovac aveva annunciato di aver effettuato alcune modifiche al suo sistema di produzione come richiesto dall’Oms.

Via libera dell’Oms al vaccino cinese Sinovac: efficace al 51% contro i sintomi

L’Oms ha affermato che i test sull’efficacia hanno mostrato che il vaccino previene la malattia sintomatica nel 51% di quelli vaccinati. Ed evita l’ospedalizzazione nel 100% della popolazione studiata a 14 giorni dalla seconda dose.

Al momento non è stato fissato un limite d’età per il Sinovac, ma l’oma lo consiglia a tutti dalla maggiore età con seconda dose a 2-4 settimane di distanza dalla prima. Dopo Sinopharm, Sinova è il secondo vaccino cinese approvato dall’Oms.

Fra i vantaggi accertati la facile stoccabilità, che rende il vaccino Sinovac adatto all’impiego negli Stati meno ricchi. Ed è infatti già utilizzato in 22 Paesi. Fra questi, Turchia, Brasile, Messico, Cile, Thailandia e Tunisia.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it