500 euro reddito di cittadinanza de luca

Il governatore Vincenzo De Luca, a margine di un incontro a Ottaviano (Napoli), rilancia la sua proposta sul reddito di cittadinanza. 500 euro in più a chi percepisce il reddito per lavorare come dipendente stagionale nei campi o nelle strutture ricettive del territorio.

De Luca: “500 euro in più a chi percepisce il reddito per lavorare come stagionale”

Il governatore da settimane sta sferrando il suo attacco contro quelle misure che definisce assistenzialistiche e chiede al Governo centrale di rivedere il sussidio a sostegno delle fasce più povere della popolazione. “Le aziende soffrono per la carenza di figure professionali, non ci sono stagionali per una ricaduta negativa del reddito di cittadinanza – spiega -. La mia proposta è questa: chi ha il reddito di cittadinanza deve dare la propria disponibilità a fare lavori stagionali con un incremento di 500 euro. Cioè deve rispondere con un impegno di lavoro o il reddito diventa una misura corruttiva anziché di solidarietà sociale”.

“Il lavoro ti consente di vivere – ha aggiunto il presidente della Campania – non il bonus che ti permette solo di passare un’estate a Palinuro o alle Baleari. Questo lo sa chi vive con i piedi per terra e non chi è in una bolla autoreferenziale che è lontana dalla vita normale dei cristiani di carne ed ossa. Le politiche di demagogia condannano a morte le giovani generazioni. Ci sarebbero decine di migliaia di posti disponibili ma ci vuole la formazione, su questo bisogna puntare”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it