Pompei. Si era introdotto una caffetteria a Pompei, approfittando della chiusura causa restrizioni anti-Covid, e scappò via con la refurtiva. Due mesi dopo, il ladro è stato finalmente individuato e arrestato.

Furto nel bar chiuso per covid nel Napoletano: ladro arrestato dopo due mesi

I carabinieri della stazione di Pompei hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. L’uomo è accusato di furto aggravato.

Leggi anche: Villaricca, disastro buche via Consolare Campana: l’appello di Aniello Granata

Due mesi fa, infatti, il delinquente si era introdotto in un bar in pieno giorno. Dopo aver rotto il catenaccio, portò via con sé una macchinetta del caffè e un apparato Pos. Il bottino fu di circa 2.500 euro. Successivamente si era impossessato di un bidone per la raccolta differenziare per allontanarsi dal luogo e passare inosservato.

L’uomo è stato catturato anche grazie alle immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza della zona. Già detenuto per altri reati, è ora al carcere di Poggioreale, a Napoli, dove gli è stata notificata una nuova misura cautelare.

continua a leggere su Teleclubitalia.it