coprifuoco napoli campania violato

Coprifuoco violato in decine di paesi ieri in Campania. Traffico e assembramenti fino a tarda sera. Da Napoli alla provincia, passando per Aversa e Salerno, decine di migliaia di giovani e meno giovani non hanno rispettato le disposizioni governative.

Coprifuoco violato in Campania, in migliaia in strada

Alle 22 c’era l’obbligo di rientrare a casa. Ma in tanti non l’hanno rispettato. Alle 23, nel cuore di Napoli, c’erano anche migliaia di persone riversate in strada. Traffico in tilt sul lungomare. Scene simili anche in provincia. Ieri locali aperti anche oltre le 22 ad Aversa, altro centro nevralgico della movida campana. Molti i ragazzi, anche senza mascherina, che si sono trattenuti in strada oltre l’orario consentito. In difficoltà le forze dell’ordine.

A peggiorare la situazione anche episodi di violenza. Chiaia è stata di nuovo teatro di una rissa e di un accoltellamento. Un ragazzo di 17 anni è stato ferito con un’arma da taglio, poco dopo le 22,20 a Chiaia. L’aggressione si è consumata in via Arcoleo, a due passi dal lungomare rimasto affollato di gente anche dopo le 22. Non si conosce l’identità del minorenne, che è stato soccorso e ricoverato in ospedale. Alla base del ferimento, pare, una lite per motivi sentimentali.

continua a leggere su Teleclubitalia.it