trapani 18enne violentata dal branco

È stata violentata da una branco di ragazzini tra i 20 e i 24 anni. La denuncia arriva direttamente dalla vittima, una 18enne siciliana che ha raccontato ai carabinieri della compagna di Mazara del Vallo l’orrore vissuto l’8 febbraio scorso. Avrebbe chiesto loro di fermarsi e mettere fine a quello stupro che stavano compiendo in quattro ma i suoi aguzzini avrebbero risposto ridendo.

Il racconto dell’orrore

La giovanissima ha raccontato ai militari dell’arma di essere stata ingannata con la scusa di una festa privata.

Quando si è recata nel luogo dell’appuntamento ha trovato solo i quattro giovani. Ha raccontato di aver consumato dell’alcol e ascoltato della musica, poi avrebbe avuto un rapporto sessuale con uno degli arrestati in una stanza al piano superiore dell’abitazione dove improvvisamente però sarebbero stati raggiunti dagli altri tre ragazzi.

La giovane ha iniziato ad urlare chiedendo loro di fermarsi lascarla andare ma il gruppo ha continuato nella violenza, tra colpi violenti e risate.

L’arresto

Grazie alla sua denuncia gli inquirenti hanno potuto avviare le indagini, disponendo le intercettazioni telefoniche e ambientali. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto gli arresti per i quattro indagati sostenendo l’esistenza del pericolo di inquinamento probatorio e “l’alta probabilità di reiterazione del reato per la pericolosità sociale e la personalità” dei ragazzi coinvolti. Due sono finiti in carcere e due ai domiciliari.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it