maniaco metropolitana napoli salvator rosa

C’è un maniaco che si aggira nella stazione della metropolitana collinare di Salvator Rosa. Segue le ragazze, alcune delle quali molto giovani, e si masturba osservandole. A denunciare la vicenda è Morena Lembo, 19enne partenopea che ha filmato la scena col telefonino e ha inviato il video al consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Napoli, 19enne seguita da maniaco: l’uomo si masturba. Lei lo filma

«Abbiamo raccolto la video denuncia di una 19enne che venerdì sera, intorno alle 20, nella stazione della metropolitana collinare di Salvator Rosa di Napoli – scrive Borrelli -, è stata prima seguita e poi oggetto di atti osceni da parte di un uomo che ha iniziato a masturbarsi di fronte a lei. Una oscenità inaccettabile, aggravata dalla circostanza che è avvenuta all’interno di una stazione che dovrebbe essere video sorvegliata e controllata. Abbiamo inoltrato alle forze dell’ordine il video per l’identificazione dell’uomo. Facciamo appello a tutti coloro che si siano trovati in circostanze analoghe a denunciare questi episodi. Le stazioni Metro devono essere luoghi sicuri e controllati».

«Sono rimasta scioccata appena ho notato quell’uomo che mi seguiva insistentemente con uno sguardo viscido – ha raccontato Morena Lembo, la giovane protagonista di questo episodio. – Non appena mi sono accorta di cosa stesse accadendo mi sono nascosta. C’erano pochissime persone in quel momento e l’uomo si è fermato nel corridoio di accesso ai treni. Allora ho deciso di riprenderlo e poi ho iniziato a gridare con tutte le mie forze. Per fortuna sono arrivati altri passeggeri prima che scappasse come un verme. Non appena ho pubblicato il video on line, subito altre ragazze hanno confermato di aver assistito a episodi analoghi sempre nelle stazioni della metro collinare. Ho deciso di denunciare per evitare che succeda ancora. A me era già accaduto in passato nella stazione Materdei. Spero davvero che non accada più nulla di simile e voglio sentirmi sicura quando prendo un mezzo pubblico».

continua a leggere su Teleclubitalia.it