Lo abbiamo conosciuto, come lui stesso ama definirsi, “il giullare di corte” al Castello la Sonrisa. Uno dei protagonisti più amati del format “Il Castello delle cerimonie”, ha scritto un post che ha sortito interesse e attenzione da parte di molti. 

Il covid ha travolto il modo della ristorazione e quindi anche il Castello, di conseguenza Nino, è rimasto senza lavoro, come tanti altri del suo settore. Dopo un anno di stop iniziano i dubbi. 

Una condizione che ha travolto tantissimi lavoratori. Il fortunato programma non è solo tv, ma è anche vita reale. 

Questa è la condizione che stanno vivendo molti stagionali. Mel momento in cui sarebbero dovuti ripartire gli eventi, il covid, il lockdown, la crisi. 

Un rapporto mai finito, una stima mai cessata con i Polese. 

Alla luce di questo momento nero Nino, però, ha fatto una riflessione profonda. 

Nessuno si aspettava una confessione del genere da chi è tanto amato dal pubblico italiano. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it