aversa sindaco golia

“La minoranza che soffia sul fuoco non ha la dimensione di ciò che sta accadendo, non riesce a capire cosa sta accadendo alla nostra società. Noi abbiamo chiuso tante attività che non rispettavano le norme, ma non possiamo avere un poliziotto per cittadino”. Sono le parole del sindaco di Aversa, Alfonso Golia, nel corso di Campania Oggi, trasmissione di Teleclubitalia in onda dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 18.30.

Golia, rivolgendosi alla minoranza consiliare, ha detto: “Si devono fare proposte, dare messaggi di solidarietà e positività, non attaccare le istituzioni e l’amministrazione. Chi siede nella minoranza mostra così la sua miopia politica, ma anche sociale”.

Aversa, parla il sindaco Golia

Ha fatto discutere il video della commerciante multata proprio ad Aversa qualche giorno fa e sul caso il primo cittadino chiarisce: “Ritengo ci siano due verità, il rispetto delle regole e l’esasperazione del tessuto imprenditoriale che non riesce a riabilitarsi. Percepiamo tutti questa sofferenza, da un lato chi lotta per guarire dal virus e chi lotta per sfuggire dalle paure di cadere in situazioni di precarietà e sussistenza economica. Nessuno sarà lasciato solo, ma è giusto ribadire che le regole vanno rispettate con grade senso di responsabilità. Questo percorso da fare insieme deve poi portare a quel momento di gioia successivo alle aperture, ma sempre con massima attenzione”, ha poi detto, aggiungendo: “ritengo che il percorso non sarà velocissimo e come amministrazione dobbiamo riaccompagnare la riapertura con misure di rilancio. Dobbiamo concentrarci in particolare su due binari, accelerare la campagna vaccinale per portare al termine la pandemia, e attività di rilancio per il tessuto economico. Vogliamo mettere in campo una serie di attività per far si che Aversa possa riaprire in sicurezza”.

Nuovi punti vaccinali ad Aversa

In città dovrebbe arrivare un secondo hub vaccinale. “Abbiamo 340 cittadini positivi. Siamo saliti di pochi punti percentuali sulla media regionale, quindi questo vuol dire che dobbiamo mantenere altissima la guardia. Contiamo insieme all’ASL di aprire un secondo hub sempre in città per poter vaccinare tutti nel minor tempo possibile. Dovrebbe sorgere proprio in alcuni locali dell’ASL del nostro distretto. Ribadisco anche la disponibilità di aprire il palazzetto dello sport come terzo hub, ma questo è vincolato al numero di vaccini che arriveranno alla nostra città. Come amministrazione abbiamo messo a disposizione anche la struttura dell’anagrafica. In ogni caso abbiamo avuto una grande risposta dagli over 80 e chi non si è vaccinato non ha voluto. Al momento però non ho il dato numerico”.

Rifiuti ai Cappuccini

Sui rifiuti abbandonati tra Giugliano e Aversa, in località Cappuccini, Golia dice: “Quell’area può essere sfruttata per creare un grande parco agricolo. Sul tavolo di sviluppo politico dei nostri territori è centrale. Ma quella roba arriva lì perché c’è un’organizzazione mafiosa che continua a sverzare lì i rifiuti illegalmente. Noi continuiamo a pulire le zone, e dobbiamo continuare a monitorare il territorio”, ha poi concluso.

La “nuova” maggioranza

Infine, per il primo cittadino i problemi sorti nella sua maggioranza qualche mese fa sono stati appianati: “Eravamo difronte ad un bivio, se far venire un commissario o provare una convergenza in un campo democratico progressista rispetto a quello che è lo schema di governo regionale e nazionale. Abbiamo optato sulla seconda strada facendo prevalere la democrazia e la volontà. Da questo punto punto di vista ad Aversa c’è una maggioranza nuova, solida, determinata a portare a termine gli obiettivi di mandato. Sono dunque molto felice di portare avanti il mio lavoro con nuove persone, ma con gli stessi obiettivi”.

Ha collaborato Anna Maria Di Nunzio
continua a leggere su Teleclubitalia.it