rapine asse mediano

Torna in azione la banda dell’Sh nero sull’asse mediano. Negli ultimi giorni sono diversi i colpi e i tentati colpi messi a segno dai malviventi che si aggirano sulla strada a scorrimento veloce in cerca di vittime.

Anche ieri si è registrato un tentativo di rapina ai danni di un automobilista. Il punto “prescelto” dai balordi è quello del nuovo tratto di asse mediano che ha un’uscita su Sant’Antimo e l’altra su Mugnano, venendo dalla stazione di Afragola.

Rapine sull’asse mediano

Agiscono in due a bordo di un Sh nero, si avvicinano al veicolo e minacciano la vittima armati di pistola. Prima provano a rallentare la corsa dell’auto provando a ostacolarne il percorso poi una volta avvicinatisi, tirano fuori l’arma e minacciano l’automobilista.

“Dammi tutto quello che hai” dicono al malcapitato, e se non riescono a ottenere nulla, puntano sulla fede nunziale. Ad agire sono due malviventi vestiti con abiti scuri, con casco non integrale e di origine napoletana.

Purtroppo questi colpi non è la prima volta che accadono e alle forze dell’ordine risultano già diverse denunce e segnalazioni. Sono sulle loro tracce. Prima della pandemia, sono state numerose le rapine messe a segno all’uscita dell’asse mediano Aversa Melito. Anche in quel caso oggetto della rapina erano le fedi.

Leggi anche: Rapina sull’Asse Mediano, pistola in faccia in mezzo al traffico. Video

continua a leggere su Teleclubitalia.it