Per la quarta settimana consecutiva la Campania resterà in zona rossa. Eppure le restrizioni, da Giugliano ad Aversa fino a Portici, sembrano non essere osservate.

Campania, i divieti non fermano la Domenica delle Palme: fiumi di gente da Napoli a Caserta

Nel giorno della Domenica delle Palme, centinaia di persone si sono riversate in strada per concedersi una passeggiata o per andare in chiesa per la benedizione della palme. Ma c’è anche chi ha approfittato delle temperature primaverili per fare aperitivi. Risultato? Piazze gremite ed affollamenti nelle vie principali delle città.

A mancare, però, sono soprattutto i controlli. A Giugliano, ad esempio, stamattina i vigili urbani presidiavano via Aniello Palumbo e solo intorno alle 13, piazza Gramsci è stata raggiunta da una gazzella dei Carabinieri.

A Giugliano tra l’altro le piazze dovrebbero essere chiuse al pubblico, come disposto dall’ultima ordinanza emanata dal sindaco. Due giorni fa, infatti, è stata prorogata la zona rossa “rafforzata”: tra le misure, vi è infatti la chiusura di tutte le piazze della villa comunale dalle 18.00 alle 22.00, per il sabato e la domenica lo stop viene anticipato dalle 10.00 alle 22.00. Nonostante le restrizioni, tuttavia, c’era gente che stazionava nelle principali piazze della città.

Ad Aversa, invece, in via Roma era presente una sola pattuglia della Polizia Municipale. Stesso discorso anche per Portici; qui i residenti, approfittando della bella giornata, hanno fatto aperitivi e passeggiato per le vie del centro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it