Barcellona. Tamponi, mascherine, ma senza rispettare il distanziamento sociale. Tutti ammassati sotto un palco a cantare e a ballare, proprio come accadeva prima della pandemia. Un concerto con 5mila persone è stato organizzato ieri sera a Barcellona per testare se iniziative simili, con rigide misure igieniche, possano essere sicuri.

Barcellona, in 5mila al concerto: per tutti tamponi rapidi e mascherine

Tutti i membri del pubblico hanno dovuto sottoporsi a un test antigenico in uno dei tre centri allestiti prima dell’evento: i risultati sono arrivati in 10-15 minuti tramite una app sul cellulare di ognuno. Solo sei dei 5.000 test hanno dato risultati positivi, secondo un rapporto del quotidiano La Vanguardia, e chiaramente non hanno potuto partecipare. Il tampone, così come la mascherina, erano inclusi nel prezzo del biglietto.

All’evento potevano partecipare solo le persone registrate tra i 18 ei 65 anni con smartphone in grado di ricevere i risultati del test. I partecipanti sono stati divisi in gruppi di 1800 persone, con la possibilità di consumare le bevande in uno spazio delimitato. Il concerto di Barcellona alimenta ora la speranza dei promotori e del pubblico affinché i grandi eventi tornino a essere una realtà a partire da questa estate.

continua a leggere su Teleclubitalia.it