lite familiare napoli

Lite di famiglia poteva trasformarsi in tragedia, 52enne aggredisce con un coltello moglie e figlio. Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Bronzi di Riace, nel quartiere Ponticelli, Napoli, per una lite familiare.

Lite in famiglia

Gli operatori, una volta sul posto, sono stati avvicinati da una persona la quale ha raccontato che suo padre aveva aggredito con un coltello la madre, con la quale è in fase di separazione, ed il fratello che era intervenuto per difenderla.

L’aggressore, subito dopo l’aggressione, si era allontanato dall’abitazione. Gli agenti di Polizia lo hanno rintracciato, poco dopo, in via Michelangelo ad Acerra presso l’abitazione di un familiare. I poliziotti hanno denunciato M.S., pregiudicato 52enne per lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it