Non una, ma ben tre chitarre sono state regalate a Joseph. Si conclude con un lieto fine la storia del giovane artista di strada, vittima di un’aggressione a Napoli mentre suonava lo strumento a corde in cambio di pochi spiccioli.

Il grande cuore di Napoli: comprate 3 chitarre a Joseph, aggredito mentre suonava

L’episodio era stato raccontato da un utente in un post su Facebook – divenuto virale nel giro di 24 ore – suscitando rabbia e indignazione in molte persone.

“Stamattina ho trovato questo ragazzo di cui non conosco il nome, ma conosco la sua gioia, positività ed educazione che lo distinguono… Stava suonando e un uomo l’ha aggredito e gli ha rotto la chitarra che è il suo mezzo di sostegno. […] Se possiamo, cerchiamo di fare una colletta per aiutarlo a comprare una chitarra, per mostragli che noi napoletani non siamo tutti delle brutte persone”. All’appello di F.C. centinaia di persone hanno risposto positivamente: in poche ore è stata messa in moto una gara solidarietà per aiutare Joseph a comprare una chitarra nuova. E stamattina al ragazzo sono state donate ben tre chitarre, così che possa continuare a suonare per la città di Napoli.

Anche il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, aveva denunciato l’aggressione ai danni del giovane. E stamattina, commenta così l’accaduto: “Dopo aver condiviso sui canali social la notizia, sono arrivati numerosissimi messaggi di solidarietà per il giovane artista e di tanti cittadini che si erano offerti di ricomprare la chitarra. In realtà non abbiamo neanche avuto il tempo di mettere in moto un’iniziativa che la macchina solidale si era già attivata autonomamente. Infatti poco dopo aver denunciato l’accaduto, il sig. Domenico Attrice aveva già avuto in dono da una persona che è voluta restare anonima e consegnato una nuova chitarra al ragazzo. E’ questa la Napoli che vorremmo sempre raccontare, un popolo che sa anche nelle difficoltà mostrare amore e solidarietà”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it