bacio metro roma

Si erano scambiati un bacio nella stazione metro a Roma. È stata questa l’unica “colpa” dei due ragazzi aggrediti da un uomo con calci e pugni. L’aggressore di Christopher Jean Pierre Moreno e Alfredo Zenobio è stato identificato dalla forze dell’ordine e ora rischia grosso.

Aggressione in metro

Si tratterebbe di un quarantenne già noto alle forze dell’ordine ma senza precedenti penali, che – secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera – adesso rischia una denuncia per lesioni e ingiurie. L’uomo sarebbe conosciuto per i suoi comportamenti aggressivi e violenti:i due giovanissimi, infatti, non sarebbero i primi a essere stati picchiati dall’uomo, che spesso si aggira proprio nei pressi della stazione di Valle Aurelia. L’identificazione è avvenuta dopo che le forze dell’ordine hanno visionato le telecamere di sorveglianza all’interno della metropolitana, riuscendo a dare un nome all’aggressore.

Il racconto

I due giovani hanno raccontato l’intera vicenda al quotidiano Fanpage. “Stavamo aspettando il treno alla stazione di Valle Aurelia erano circa le 21, quando all’improvviso un ragazzo, dalla banchina opposta, inizia ad urlarci contro: ‘Ma non vi vergognate!’.  Jean Pierre risponde subito dicendo: “Vergognarci di cosa?”. Subito dopo l’aggressione violenta, con calci e pugni ai due ragazzi, che hanno poi deciso di denunciare l’accaduto.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it