marcianise lockdown ordinanza velardi

Il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, corre ai ripari per frenare gli effetti della terza ondata. E annuncia – a mezzo social – di chiudere gran parte delle attività commerciali alle 14. Un lockdown a tutti gli effetti che avrà delle ripercussioni ancora più gravi sul commercio cittadino.

Marcianise: bar, ristoranti, pasticcerie chiusi alle 14. Solo delivery

“La prova è fallita – scrive Velardi – oggi e ieri, sabato, si sono ripetuti gli assembramenti in prossimità degli esercizi commerciali in tutta Marcianise. Tutto questo mentre i contagi continuano a crescere, con un indice di positività superiore a quello regionale. E cresce anche il numero dei morti”.

Da qui la decisione: “Nelle prossime ore riunirò di nuovo il Coc, ma sto già valutando le iniziative da prendersi. Quasi sicuramente chiuderemo tutti i bar, le pasticcerie, le pizzerie e i ristoranti alle 14. Analoga misura per i tabacchi. Stiamo valutando cosa fare per i negozi di alimentari. Consentiremo il delivery (non l’asporto!) nelle ore serali. Sabato e domenica prossimo stiamo pensando di chiudere tutto, per l’intera giornata e senza eccezioni“.

Per garantire il rispetto dell’ordinanza, il sindaco annuncia che imporrà “controlli mirati nelle piazze e nei luoghi all’aperto che in questi giorni sono stati ripetutamente violati, anche stamattina”.
Infine conclude con una punta d’amarezza: “Mi dispiace molto prendere una decisione così drastica, ma me lo impone la mia coscienza. Non sono riuscito a far ragionare né coloro che dovevano rispettare i divieti né coloro che dovevano effettuare i controlli. Le associazioni di categoria si sono limitate a divertirsi su Facebook. Pagheremo tutti, e non è giusto: lo so, ma non posso favorire morti e malattie”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it