michele quintiero morto vibonati vaccino pfizer

Ancora un decesso a poche ore dal vaccino. A perdere la vita questa volta Michele Quintiero, vigile urbano 62enne di Vibonati (Salerno). L’uomo è deceduto alle 20 e 30 dopo un malore. Appena un’ora e mezza prima, alle 19, era stato sottoposto al vaccino.

Vibonati (Cilento), Michele Quintiero muore un’ora dopo il vaccino

L’agente di Polizia Municipale alle 19 si era recato presso l’ospedale di Sapri, nel salernitano, per assumere una dose del vaccino Pfizer. Dopo circa 90 minuti ha accusato un malore fatale. La Procura di Lagonegro ha disposto il sequestro della salma per effettuare un esame autoptico e stabilire le esatte cause del decesso.

Al momento non è possibile appurare una correlazione tra la morte di Michele Quintiero e la somministrazione del siero. Sul luogo della tragedia sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Sapri, agli ordini del capitano Matteo Calcagnile.

Il direttore sanitario del nosocomio saprese, Rocco Calabrese, nell’esprimere dispiacere per quanto accaduto, ha precisato che “non è dimostrabile una relazione causale con la somministrazione del vaccino”. “Risulta che il paziente fosse affetto da patologie pregresse di natura metabolica e cardiocircolatoria”.

Dopo aver eseguito il vaccino, Michele aveva anche atteso in ospedale i 15 minuti di osservazione previsti dal protocollo e non aveva manifestato alcun problema. Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio apparsi sui social per ricordare il vigile cilentano. La sua morte sopraggiunge in una fase delicata per la campagna vaccinale in Italia, a seguito anche della sospensione del vaccino AstraZeneca disposto dall’Aifa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it