pozzuoli terremoto mattina 15 marzo

Continuano a tremare i Campi Flegrei. Questa mattina alle 9 e 32 una nuova scossa di magnitudo 1.3 ha colpito l’area tra la Solfatara e Pisciarelli. Il sisma ha avuto una profondità di 2 chilometri ed è stata preceduta da un lungo boato che ha spaventato la popolazione.

Pozzuoli, altra scossa in mattinata: paura tra la popolazione

Quello in corso sarebbe un vero e proprio sciame sismico iniziato ieri nel pomeriggio. Sono circa 18 gli eventi tellurici che l’Osservatorio Vesuviano ha registrato attraverso i suoi sismografi. Il più rilevante è quello prodotto ieri alle 16 e 59 di magnitudo 1.5. L’epicentro nel cratere della Solfatara. A seguire altri micro-scosse, alcune delle quali avvertite dalla popolazione. Non si registrano danni a cose o persone, ma solo tanta paura.

L’Amministrazione comunale di Pozzuoli, ribadendo il “divieto assoluto di avvicinamento” all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura, ricorda alla popolazione che “dal 2012 il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione). L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione“.

continua a leggere su Teleclubitalia.it