bollettino 13 marzo campania covid

Sfiorati i 3mila contagiati nel bollettino del 13 marzo diramato dall’Unità di Crisi della Campania. Sono infatti 2940 i nuovi positivi a fronte di poco più di 27mila tamponi. Un nuovo triste record in una settimana drammatica per la Regione, che ha fatto registrare un trend in costante crescita della curva epidemica.

Campania, bollettino del 13 marzo: quasi 3mila contagiati

Leggermente in flessione il tasso di positività. Nel bollettino di ieri, infatti, a fronte di 22mila tamponi erano 2644 i nuovi infetti. Ma preoccupano le terapie intensive. Oggi, infatti, sono 150 i ricoverati che hanno bisogno della ventilazione artificiale, a fronte dei 149 registrati ieri. Leggero calo nei reparti di degenza ordinaria (cinque pazienti in meno). Il governatore Vincenzo De Luca, per far fronte all’aumento dei contagi, ha disposto con un’ordinanza la chiusura di piazze e mercati. Una zona rossa rinforzata che ha scatenato nella giornata di ieri la protesta di alcuni commercianti. Se i dati del contagio non diminuiranno rapidamente, la regione resterà probabilmente in zona rossa fino al weekend di Pasqua. Di seguito il bollettino del 13 marzo nel dettaglio:

  • Positivi del giorno: 2.940 (di cui 390 casi identificati da test antigenici rapidi)
    di cui
  • Asintomatici: 1.857
  • Sintomatici: 693
  • Tamponi del giorno: 27.263 (di cui 4.516 antigenici)
  • Totale positivi: 301.173 (di cui 10.383 antigenici)
  • Totale tamponi: 3.228.749 (di cui 159.286 antigenici)​
  • ​Deceduti: 23 (*)​
  • Totale deceduti: 4.655
  • Guariti: 1.689
  • Totale guariti: 200.386

​Report posti letto su base regionale:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 150
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (**)
  • Posti letto di degenza occupati: 1.547

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it