bassolino candidato sindaco napoli

Irrompe nel bel mezzo del giuramento dei ministri e annuncia di essere ufficialmente candidato sindaco di Napoli Antonio Bassolino. “Mi candido a sindaco di Napoli. Fare il sindaco è stata l’esperienza più importante della mia vita e sento il dovere di mettermi al servizio della città: con la passione di sempre e con la testa rivolta in avanti. Napoli prima di tutto, prima di ogni interesse di parte” ha scritto su Facebook.

Bassolino candidato sindaco di Napoli

“Siamo dentro una crisi senza precedenti. Si apre una fase nuova per il Paese e a Napoli serve una svolta, in primo luogo sul piano economico-sociale e civile. È difficile ma è possibile, con l’impegno di tutti: quando vogliamo e si crea il giusto clima di collaborazione sappiamo fare come e meglio di altri. È dunque fondamentale chiamare a raccolta le forze migliori e valorizzare le energie giovani: è nelle loro mani il nostro futuro” conclude il post di Bassolino.

Il sindaco uscente de Magistris, candidato alla presidenza della regione Calabria, ha già indicato il nome di Alessandra Clemente come candidato sindaco della sua area. Bassolino ha deciso oggi di rompere gli indugi ufficializzando una intenzione che da tempo era nell’aria.

Il Pd non ha ancora espresso un proprio candidato. Zingaretti spinge per l’alleanza Pd-Movimento 5 stelle anche sui comuni che andranno al voto nella prossima tornata elettorale. L’ex sindaco appare però oggi con questo annuncio determinato a correre in ogni caso, con o senza sostegno del Pd, eventualmente a capo di un cartello di liste civiche.

Bassolino è stato sindaco di Napoli dal 1993 al 2000, quando venne eletto presidente della Regione, incarico ricoperto per due mandati fino al 2010. Coinvolto in diverse inchieste giudiziarie, è stato assolto in tutti i processi che lo hanno visto alla sbarra.

continua a leggere su Teleclubitalia.it