reddito di cittadinanza febbraio 2021

Febbraio 2021 sarà un mese molto particolare per i beneficiari del reddito di cittadinanza. In questo mese, infatti, si incrociano diversi scenari: chi deve ricevere il sussidio per la prima volta, chi attende la ricarica mensile, chi ha terminato il ciclo di pagamenti e deve attendere il mese di stop e chi ha la sospensione a causa della mancata consegna dell’Isee. Andiamo a vedere cosa succede nel mese di febbraio 2021.

Pagamenti 27 febbraio

Come ogni mese, il sussidio di cittadinanza sarà bonificato il 27 febbraio, che questo però cade di sabato quindi il bonifico potrebbe essere anticipato al 26 febbraio o posticipato al 1° marzo.

Per chi ha presentato la domanda RdC (rinnovo o prima domanda) entro il 31 gennaio 2021, in caso di accoglimento della richiesta da parte dell’Inps, riceverà l’invito al ritiro della Carta RdC 2021 con già accreditata la somma spettante calcolata in base ai componenti del nucleo familiare. In questo caso il pagamento sarà effettuato dal 15 febbraio in poi a Poste.

Sospensione pagamenti per mancata consegna Isee

Come era ben noto ormai da mesi, per tutte le famiglie che non hanno provveduto a consegnare il nuovo Isee 2021,(data ultima di consegna era il 31 gennaio 2021) il pagamento del reddito sarà sospeso.

• Per chi provvede alla consegna dell’ISEE 2021 aggiornato in ritardo rispetto alla scadenza fissata dall’INPS, avrà il pagamento con un po’ in ritardo rispetto a chi ha presentato la documentazione entro il termine. Solitamente il pagamento del mese di febbraio arriva poi tra il 13 e 17 marzo.

• Per chi provvede a richiedere il nuovo ISEE 2021 ed avrà la sospensione a febbraio, continuerà anche a marzo e fintantoché non provvederà ad aggiornare l’ISEE. Per eseguire la riattivazione dei pagamenti serve quindi l’ISEE aggiornato. Una volta eseguita la procedura di aggiornamento i pagamenti RdC e PdC riprenderanno regolarmente.

Reddito di cittadinanza, ultimo pagamento a febbraio 2021

Per coloro che hanno ricevuto la prima ricarica RdC a settembre 2019, le 18 mensilità terminano a febbraio. La nuova domanda può essere presentata nel mese di marzo ma dovranno comunque osservare il mese di stop, per cui la ricarica di febbraio sarà l’ultima con stop ai pagamenti a marzo e ripresa dal 15 aprile in caso di presentazione della domanda di rinnovo ed accoglimento della stessa da parte dell’Inps.

continua a leggere su Teleclubitalia.it