piera napoli

E’ sconvolta la comunità di Palermo e non solo per la morte di Piera Napoli. Questa mattina i carabinieri, dopo che il marito si è presentato in caserma, hanno trovato il corpo della 32enne nel bagno dell’appartamento della coppia, al piano terra di uno stabile di via Vanvitelli, zona Cruillas.

Per la giovane mamma non c’è stato nulla da fare. Piera era una cantante neomelodica. La donna è stata trovata ormai senza vita, stroncata da numerose coltellate. Il marito, Salvatore Baglione, 37 anni, è in caserma interrogato dal sostituto procuratore.

Piera Napoli, le parole del padre

La vittima, 32 anni, è una cantante neomelodica: un mese fa aveva chiamato la polizia, ma poi non aveva voluto presentare denuncia contro il compagno violento. I militari hanno sequestrato un grosso coltello da cucina che sarebbe stato trovato in casa, probabilmente l’arma del delitto. Presente anche il medico legale.

Il padre di Piera Napoli dopo aver appreso la notizia, si è precipitato a casa della figlia. Ai giornalisti ha raccontato che il rapporto tra marito e moglie era incrinato: “Mia figlia restava ancora in quella casa per i bambini”.

I post su Facebook

Sui profili social della coppia balzano agli occhi due post. Alcune ore fa il marito Salvatore Baglione di 37 anni ha pubblicato un post del profilo “Dna criminale”: sullo sfondo di una foto di Robert De Niro, c’è scritto “Il rispetto gran bella cosa, peccato che non tutti ne conoscano il significato”. La vittima sul proprio profilo Fb 15 ore fa aveva messo il post: “Vuoi che ti regalino dei fiori il 14 (San Valentino) muori il 13”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it