salvatore abruzzese arrestato napoli gomorra

Arrestato Salvatore Abruzzese, l’attore che interpretò Totò nel film “Gomorra” di Matteo Garrone del 2008. Il giovane, oggi 26enne, è stato sorpreso a cedere due dosi di droga all’interno del complesso popolare noto come “Casa dei puffi” a Scampia.

Scampia, arrestato Totò di Gomorra: sorpreso a vendere droga

Nel film Salvatore interpretava un giovane adolescente iniziato al mondo della criminalità organizzata e chiamato a schierarsi con gli “scissionisti”. Nella pellicola lo si vede nascondere una pistola e poi tradirà Maria, alla quale porta regolarmente la spesa, attirandola fuori casa e condannandola ad essere uccisa in un agguato organizzato dai rivali del clan Di Lauro.

Purtroppo dalla fiction si è passati alla realtà. I carabinieri della stazione Scampia lo hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma hanno notato Abruzzese – oggi 26enne e incensurato – aggirarsi all’interno del complesso di edilizia popolare Case dei puffi, dove poco dopo ha ceduto due dosi di droga ad altrettanti clienti.

Scattata la perquisizione, sono state rinvenute e sequestrate dosi di cobret, eroina e cocaina. I “clienti” sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente mentre l’arrestato è stato tradotto al carcere in attesa di giudizio.

Leggi anche: Domenico Gargiulo è come l’Immortale e sfugge a tre agguati

continua a leggere su Teleclubitalia.it