La Campania domani torna in zona arancione, poi altri due giorni in zona rossa. E’ quanto previsto dal decreto Natale firmato lo scorso 18 dicembre dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Campania, domani si torna in zona arancione

Da domani, 4 gennaio, è possibile spostarsi liberamente, fra le 5.00 e le 22.00, all’interno del proprio Comune: è possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali.

E’ possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone.

La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Leggi anche >> Covid, Governo pronto a nuova stretta dopo le feste: verso zona rossa nei weekend e nei festivi

Spostamenti

Sempre domani è possibile, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune. E’ consentito spostarsi, anche tra Comuni di aree differenti, per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore.

Nella zona arancione è possibile uscire dal proprio comune per acquistare qualcosa che non sia reperibile dove si abita o non ci sia una convenienza economica nel fare la spesa al di fuori del proprio municipio. Non è consentito spostarsi in un’altra regione se non per comprovati motivi di salute, lavoro e di necessità.

Bar e ristoranti e negozi

I ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto, consentita dalle 5 alle 22 e per la consegna a domicilio, consentita senza limiti di orario. I negozi possono restare aperti fino alle 21. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it