Un focolaio è scoppiato dopo un funerale. E’ successo nel comune di Collepasso, in provincia di Lecce. A distanza di giorni, la moglie dell’uomo defunto è stata ricoverata in ospedale per Covid.

Focolaio dopo un funerale: contagiata tutta la famiglia del defunto

Contagiati anche gli altri parenti: il figlio, i fratelli e le sorelle dell’uomo. E il sindaco Paolo Menozzi è corso subito ai ripari disponendo una serie di restrizioni.

“Dai dati ufficiali recentemente pervenuti – scrive sulla propria pagina Facebook il primo cittadino delcomune salentino – emerge che la maggiore diffusione del contagio deriva dagli incontri in occasione delle visite effettuate nelle abitazioni dei defunti e durante la veglia della salma prima di dare corso alle operazioni liturgiche in chiesa e di sepoltura in cimitero”.

Per tutelare la salute dei propri concittadini il sindaco ha stoppato i cortei funebri a piedi e ulteriori cerimonie nell’abitazione del defunto.

Alle esequie avrebbero partecipato persone arrivate a Collepasso anche dai paesi vicini. Per frenare questa improvvisa ondata di positivi il sindaco Menozzi ha disposto che “prima della celebrazione in chiesa e al termine dei riti di commiato, si debba rispettare l’obbligo per i presenti di non sostare sul sagrato e di recarsi immediatamente al cimitero in automobile; inoltre il custode del cimitero, in occasione dell’entrata dei feretri per le conseguenti operazioni di seppellimento, dovrà consentire l’ingresso nel Cimitero Comunale ai soli parenti più prossimi del defunto ed in maniera contingentata nel numero e nel tempo”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it