A 40 anni dalla scomparsa di Mena Morlando, l’insegnante di 25 anni uccisa dalla camorra 40 anni fa a Giugliano, si terrà stamattina un webinar in sua memoria con ospiti illustri.

Mena Morlando, l’iniziativa sul web

L’iniziativa è stata organizzata da Libera Giugliano che è rinata in città grazie all’infaticabile opera di Bruno Vallefuoco referente regionale delle vittime di camorra e che adesso ha una nuova referente con Francesca Capuano.

Oggi la giovane verrà ricordata ricordata con un convegno sul web al quale parteciperanno le autorità cittadine, Don Ciotti e Raffaele Cantone. Il webinar andrà in onda su Tele Club Italia, alle ore 11 e 30, sul canale 98 del digitale terrestre e sui canali social dell’emittente locale.

Mena Morlando, vittima innocente della camorra

Quaranta anni fa in via Monte Sion perdeva la vita Mena Morlando. Una ragazza di soli 25 anni uccisa barbaramente dalla camorra. Mena tornava a casa da alcune commissioni quando un proiettile con ogni probabilità sparato per uccidere Francesco Bidognetti la colpì senza darle scampo. La città di Giugliano per molto tempo ha dimenticato questa sua giovane vittima come altri innocenti caduti sotto i colpi della malavita.

Oggi una lapide ricorda la giovane in via Monte Sion dove abitava con la famiglia. La precedente amministrazione guidata da Antonio Poziello ha anche intitolato a Mena Morlando la sala consiliare.

Domani una messa in nome di Mena

Per ricordare Mena ci sarà domani una piantumazione di un albero in Piazza Gramsci alle 10 e 30 mentre la Santa Messa in suo ricordo sarà celebrata domani alle 18 e sarà trasmessa in diretta televisiva dalla nostra emittente.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it