Nei guai 60 persone residenti ad Arzano perché hanno richiesto il bonus alimentare rilasciando false attestazioni. A seguito di un’indagine economica a largo raggio su disposizione del Comando Provinciale di Napoli, i carabinieri della tenenza di Arzano hanno denunciato per il reato di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche ben 60 persone.

Arzano, 60 denunciati: chiedevano il bonus alimentare senza averne diritto

I militari hanno accertato che i 60 cittadini hanno chiesto al comune di Arzano – mediante false attestazioni – il “bonus alimentare” previsto dal governo in favore delle famiglie bisognose per l’emergenza pandemica da covid-19. Le domande “indirizzate” al comune per ottenere il diritto in questione erano circa 1000 e i militari dell’Arma le hanno acquisite.

Durante gli accertamenti sono emerse le 60 attestazioni false. Le persone denunciate sono anche percettori del reddito di cittadinanza e saranno segnalati agli enti competenti per la revoca del beneficio

continua a leggere su Teleclubitalia.it