Ancora una giovane vittima di Covid in Campania. Si tratta di Giuseppe Mosca, 34 anni, originario di Crispano e dipendente dell’Asl di Marcianise (Caserta). La notizia sta circolando in queste ore sui social network, come ha anticipto Edizione Caserta.

Marcianise e Crispano in lutto, Giuseppe muore di Covid a 34 anni: non aveva patologie

A rendere ancora più increduli amici e parenti il fatto che Giuseppe – stando a quanto riportano alcuni colleghi – non soffrisse di alcuna patologia pregressa. Il ragazzo aveva contratto il Covid nelle settimane scorse, poi le sue condizioni sono progressivamente peggiorare fino al tragico epilogo di poche ore fa.

Originario di Crispano, in provincia di Napoli, il 34enne lavorava a Marcianise, all’Unità di Prevenzione dell’Asl. Era in attesa di un contratto a tempo indeterminato che gli avrebbe regalato quella stabilità lavorativa di cui tanti giovani come lui hanno bisogno. La notizia si è rapidamente diffusa sia a Marcianise, dove lavorava all’unità di prevenzione dell’Asl, sia a Crispano.

In queste ore tantissimi colleghi ed amici lo stanno ricordando col cuore colmo di rabbia e dolore: “No aveva patologie. Era buono e aveva tanta voglia di vivere”, commenta Irene. “Seguivo con speranza il suo decorso, Mi lludevo coscientemente che un miracolo potesse far virare il timone della barca della sua vita. Non mi resta che versare lacrime di dolore”, il cordoglio di Carmine.

continua a leggere su Teleclubitalia.it