Una donna di 74 anni muore per Covid. I vicini si introducono nella sua abitazione e le rubano 14mila euro in contanti. E’ questa l’accusa con cui la Polizia di Trento ha denunciato un uomo e una donna residenti in città. Il denaro è stato restituito agli eredi.

Trento, donna muore di Covid: vicini rubano 14mila euro

Secondo quanto ricostuito dagli investigatori, l’anziana, affetta da Covid, era ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara. Successivamente è deceduta per complicazioni polmonari. Fratello e sorella quarantenni, residenti a Trento, figli della vittima, hanno trovato l’ammanco di contanti in casa. Quando hanno visionato le immagini registrate dalle telecamere installate nell’abitazione, hanno scoperto che a sottrarre il danaro era stata la coppia di vicini.

A quanto pare la 74enne aveva affidato le chiavi dell’appartamento a due persone che abitavano nello stesso quartiere, quello di Madonna Bianca, credendole persone affidabili. I due, invece, hanno approfittato della tragedia del Covid per intrufolarsi nella casa e portare via 14mila euro. La squadra mobile ha richiesto, ed ottenuto, dalla Procura di Trento un decreto di perquisizione dell’abitazione dei due vicini di casa. Al suo interno gli agenti non hanno trovato nulla, ma hanno poi scoperto che l’uomo aveva anche la disponibilità di un locale interrato in centro città. E proprio nella cantina è stata ritrovata la somma indebitamente sottratta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it